Crippa in gara a Minsk nei 3000

10 Settembre 2019

Nella seconda giornata di The Match scenderà in pista anche Yeman Crippa che vestirà i colori bianco-arancio del Team Europa nei 3000 metri


 

In attesa di Yeman Crippa, a Minsk, al termine della prima giornata di The Match, l'Europa si trova in netto vantaggio sugli Stati Uniti: 328 a 312, nonostante le dodici vittorie degli States contro le sei del vecchio continente, segnale della maggiore “profondità” della squadra europea che ha potuto contare anche sul terzo posto di Davide Re nei 400 ed il quarto di Filippo Tortu nei 100.

Nell’anno d’oro del peso mondiale, vola anche l’americano Darrell Hill con il primato stagionale di 22,35, ed è di nuovo vicino ai ventidue metri il polacco Konrad Bukowiecki (21,92). Per il Team Europe si fanno notare anche l’80,71 del polacco Pawel Fajdek che nel martello batte il connazionale capolista mondiale 2019 Wojciech Nowicki (78,33), il 4,85 della russa Anzhelika Sidorova, e non tradisce neanche Sandra Perkovic nel disco (67,65). Europa e Usa si spartiscono 100 e 400 femminili con il successo della britannica Daryll Neita (11.29/-0.8) nella gara regina e la vittoria dell’americana Wadeline Jonathas (51.01) nel giro di pista, con il secondo posto di Allyson Felix (51.36). Curioso l’epilogo del lungo maschile con tre saltatori alla stessa misura di 8,17 (Simpson, Tentoglou e Caceres). 

LA SECONDA GIORNATA - Domani, nella seconda giornata del match Europa-Usa, andranno in pista altri quattro azzurri: alle 18.58 (orario italiano) Ayomide Folorunso nei 400hs, alle 20 Fausto Desalu nei 200, alle 20.18 Luminosa Bogliolo nei 100hs e soprattutto - in chiave trentina - alle 20.35 Yeman Crippa nei 3000: osservato speciale sarà lo spagnolo Adel Mechaal.

Per il ventiduenne trentino delle Fiamme Oro, si tratta dell'ultimo test agonistico prima dei Mondiali di Doha: Crippa ha raggiunto Minsk direttamente da St. Moritz dove ha lavorato in altura nell'ultimo mese.

 

ALTO: NEDASEKAU 2,35 - Alle porte dei Mondiali, inizia a decollare in salto in alto. Il bielorusso Maksim Nedasekau sfila a Stefano Sottile la migliore prestazione mondiale dell’anno, saltando il primato personale di 2,35 davanti al proprio pubblico, prima di provare anche tre tentativi senza successo a 2,37. L’argento degli Europei di Berlino la spunta nel nuovo confronto con il bronzo dell’Olympiastadion Ilya Ivanyuk: oggi 2,31 per il russo.

TV E STREAMING - Il match Europa-Usa di Minsk (Bielorussia) sarà trasmesso in diretta oggi e domani su Sky Sport Uno, dalle 18 alle 21. Diretta streaming sul portale Eurovision a questo LINK

 

RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate