In ricordo di Angelo Davicini

21 Novembre 2019

Ricordato a Giaveno Angelo Davicini con una pista artistica ed una targa.


 

Una folta rappresentanza di Giudici, con il Fiduciario Regionale GGG Silvia Springolo, alcuni componenti della Commissione Regionale, Fiduciari provinciali, dirigenti di Fidal Piemonte, hanno reso omaggio al compianto Angelo Davicini, giudice di Atletica di lunga data mancato nel 2015 all’età di 72 anni a causa di un male incurabile.

Voluta per iniziativa di Francesco Feroldi, a nome del Gruppo GGG Piemonte, la cerimonia si è tenuta sabato 16 novembre al cimitero di Giaveno. Sulla tomba, alla quale è stata creata artisticamente una pista di atletica, è stata posta una targa alla sua memoria e in ricordo della sua onoratissima carriera. “Ad Angelo, Giudice di Atletica Leggera, che con il suo esempio di vita, ha saputo lasciare un ricordo indelebile.

I suoi colleghi”.

Presente anche la moglie di Davicini, Maria Teresa Riva, anche lei giudice ed in passato membro del Gruppo Giudici, e le due figlie Caterina e Federica. Angelo Davicini è stato componente della Giunta Regionale GGG, ha dedicato gran parte della sua vita alla FIDAL Piemonte, oltre che Fiduciario Regionale GGG dal 1994 al 2000, componente della Commissione Regionale dal 1983 al 2014, benemerenza dei GGG di II grado, Stella di bronzo, Quercia di II Grado del CONI al merito sportivo, era diventato giudice nel 1980, giudice nazionale dal 1993. Dal 2005 ha ricoperto anche la carica di dirigente della società sportiva U.S. La Salle Giaveno.

All'attività in FIDAL ha inoltre affiancato attività di volontariato nei numerosi eventi internazionali di Torino a partire dalle Olimpiadi, Universiadi Invernali, Coppa del Mondo di Fioretto, Salone del Libro, Salone del Gusto. Un uomo pieno di iniziative, dal profondo lato umano e operativo su tutti fronti.

 

(Fonte: GG Piemonte - Claudio Sassone)

 

 

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate