Corsa del Ricordo tra Trieste e Roma

23 Ottobre 2020


 

A.S.I., Trieste Corre e Associazione Nazionale Venezia-Giulia e Dalmazia ripropongono la spettacolare 9.6 km con partenza ed arrivo alla Foiba di Basovizza dall’alto significato storico culturale in ricordo della tragedia delle popolazioni Giuliano-Dalmate. In programma anche a Roma il prossimo 7 febbraio 2021.

TRIESTE - Domenica 8 novembre, con partenza e arrivo alla Foiba di Basovizza e solo nella sua espressione agonistica che rispetterà le norme anti-Covid attualmente in vigore, si svolgerà la 3^ edizione della Corsa del Ricordo di Trieste evento promosso dall’A.S.I. (Associazione Sportive e Sociali Italiane) che ha la sede nazionale a Roma, in partnership con l’Associazione Nazionale Venezia-Giulia e Dalmazia, Lega Nazionale e Federesuli ed organizzata dal comitato Trieste Corre guidato da Alessandro Piemonte.

GLI ORGANIZZATORI - Hanno fortemente voluto, anche in un momento così difficile per lo sport tutto a seguito delle limitazioni dovute alla pandemia, riproporre questo evento che ha un altissimo valore, oltre che sportivo, storico e culturale e che ricorda, proprio nell’area della Foiba di Basovizza dove sono posti la partenza e l’arrivo, i tragici avvenimenti che hanno visto coinvolte le popolazioni Giuliano-Dalmate.

IL PERCORSO E I PREMI - Si svilupperà lungo 9,6 km prevalentemente su terreno sterrato con passaggio sulla vecchia ferrovia e scorci mozzafiato sul Golfo di Trieste e sulla Val Rosandra.

La partenza è prevista per le ore 10.30.

Il primo uomo e la prima donna a tagliare il traguardo saranno premiati con un voucher valido per due persone (volo+soggiorno) per partecipare alla Corsa del Ricordo di Roma il prossimo 7 febbraio. L’iniziativa, infatti si svolge anche nella capitale per ricordare la tragedia delle Foibe e l’esodo Giuliano-Dalmata.

LE MOTIVAZIONI! - “Abbiamo voluto fortemente riproporre anche quest’anno la Corsa del Ricordo di Trieste-afferma Sandro Giorgi responsabile nazionale Atletica Leggera A.S.I.-nonostante il difficile momento che stiamo vivendo, perché questa gara va oltre l’aspetto tecnico racchiudendo valori culturali e storici che A.S.I. propugna e difende ormai da diversi anni attraverso lo sport. Sono particolarmente grato alle Associazioni che ci sono al fianco e a Trieste Corre che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento nonostante le difficoltà che quest’anno, inevitabilmente, ci siamo trovati a superare “.

 “Sport e cultura sono compagni di viaggio fondamentali nelle nostre vite – commenta Piemonte – e confermare a Trieste un evento ad alto profilo sociale come la Corsa del Ricordo è un impegno nei confronti della città, di tutti gli atleti e di tutti coloro i quali hanno a cuore il valore del ricordo che guarda al presente e al futuro”.

 LE ISCRIZIONI - saranno possibili solo on line, alla tariffa promozionale di 10 euro, sui siti web ufficiali corsadelricordo.it, triesterunningfestival.com e triesteatletica.com.

Ogni partecipante riceverà in omaggio zainetto e mascherina A.S.I., canotta tecnica CdR e confezione dedicata caffè Antica Tostatura Triestina. Il ritiro dei pacchi e dei pettorali si effettuerà solo sul posto, prima della gara, dalle 7.30 alle 10. 

PREMI E TUTELA SALUTE - Verranno premiati i primi 3 assoluti M/F (a fine gara) e i primi classificati M/F di tutte le categorie FIDAL (saranno contattati dall’organizzazione in un secondo momento). La manifestazione è inserita nel calendario nazionale e regionale A.S.I. Durante lo svolgimento dell'evento verranno messe in campo misure di sicurezza volte a garantire la tutela della salute di tutte le persone coinvolte.

ASPETTANDO ROMA… - Lo scorso anno nella sesta edizione della manifestazione di Roma furono oltre 1000 atleti al via, fra gara competitiva e non, in rappresentanza dei più importanti gruppi sportivi di Roma e di società provenienti da tutta Italia. Dal punto di vista tecnico la manifestazione era stata onorata dalla presenza di atleti di livello internazionale che hanno dato lustro alla gara dandosi battaglia sui 10 chilometri disegnati sull’impegnativo percorso che ha attraversato le strade del Laurentino, percorrendo anche l’interno della Città Militare della Cecchignola. Le vittorie furono appannaggio dell’ucraina Sofiia Yaremchuk e del polacco Rafal Nordwing. Prima della partenza, per commemorare le vittime delle Foibe e l’esodo forzato degli italiani negli anni tragici post Seconda Guerra Mondiale; fu deposta una corona di fiori davanti alla stele proprio nel quartiere Giuliano Dalmata!

 (Comunicato di Gianluca Montebelli e Micol Brusaferro/Ufficio Stampa Corsa del Ricordo – Foto Organizzatori)

mor.sad.


La foiba di Basovizza


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate