La staffetta brunicense 2°, oro per Lopez

Grande prestazione della staffetta femminile Promesse dell’SSV Brunico, che il fine settimana ha conquistato ai Campionati Italiani Under 20 e 23 ad Ancona il 2° posto. 

Ottimi risultati anche per Brayan Lopez dell’Athletic Club 96 Bolzano sui 400 m e per Julia Calliari di Settequerce con la staffetta femminile della Bracco Milano, nuovi campioni italiani Promesse.

La staffetta 4x1 giro dell’SSV Brunico ha vinto con Caren Agreiter, Katharina Oberhammer, Lisa Mayr e Maria Theresia Schwingshackl la medaglia d’argento in 1:42,14 minuti, battuti solamente dai campioni in carica della Bracco Milano. Julia Calliari di Settequerce, che gareggia per la società milanese, conquista così il titolo tricolore. L’anno scorso l’altoatesina non era stata schierata in staffetta.

Tricolore anche per la Promessa Brayan Lopez dell’Athletic Club 96 Bolzano. Il 20enne quattrocentista piemontese è partito da grande favorito e non ha deluso le aspettative, imponendosi nella finale in 48,31 secondi. Sul podio sono saliti anche Umberto Mezzaluna (48.79) e Federik Afrifa (48.81).


4° posto per la Agreiter sui 400 m, Oberhammer e Kier convincono

Oltre all’ottimo piazzamento con la staffetta, Caren Agreiter oggi ad Ancona ha sfiorato anche il podio nei 400 m Promesse. La brunicense si è piazzata al quarto posto in 55,29 secondi, a soli tre centesimi dalla medaglia di bronzo.

La pusterese ha migliorato il suo primato personale di ben 81 centesimi.

Anche la sua compagna di squadra Katharina Oberhammer può essere sodisfatta della prestazione sugli 800 m. L’anno scorso tra gli Juniores, l’altoatesina ha chiuso al nono posto, oggi invece, alla prima partecipazione tra le Promesse, ha conquistato addirittura il quinto posto in 2:16.12 minuti. La nuova campionessa italiana è la romana Elena Bellò, che in 2:07.40 minuti ha preceduto nettamente Irene Vian (2.14.95) e Giorgia Valetti (2:15.39).

Quinto posto anche per Angela Kier della SG Eisacktal. Nel triplo Juniores, l’altoatesina ha chiuso con 11,61 m, mancando la medaglia di bronzo per 38 cm.

Piazzamenti tra i top 10 sono arrivati inoltre da Patrick Baù e Nicole Indra. Il quattrocentista Juniores Baù ha fermato il cronometro a 50,47 secondi, tempo che gli è valso l’ottavo posto finale. Il portacolori della SG Eisacktal ha migliorato il suo personale di 25 centesimi.

La Promessa dell’asta, Nicole Indra dell’SSV Lana, ha chiuso alla settima posizione, superando 3.20 m.

 

I risultati degli altoatesini ai Campionati Italiani Indoor Juniores e Promesse di Ancona

Juniores maschile
60m ostacoli: 18. Nicolò Fusaro (Athletic Club 96 Bolzano) 8.61
400m: 8. Patrick Baù (SG Eisacktal) 50.47
lungo: 13. Martin Unterweger (SC Merano) 6.47
asta: 12. Nicolò Fusaro (Athletic Club 96 Bolzano) 4.25

Juniores femminile
triplo: 5. Angela Kier (SG Eisacktal) 11.61
peso: 12. Sofia Steinkasserer (SSV Brunico) 10.45

Promesse maschile
60m: 15. Alessandro Monte (Athletic Club 96 Bolzano) 7.05
60m: 19. Kevin Giacomelli (Athletic Club 96 Bolzano) 7.13
400m: 1. Brayan Lopez (Athletic Club 96 Bolzano) 48.31
lungo: Thomas Schifferegger (SSV Brunico) Ncl
staffetta 4x1 giro: Athletic Club 96 Bolzano (Kevin Giacomelli, Brayan Lopez, Alessandro Monte, Gabriele Prandi) - squalificato

Promesse femminile
60m: 19. Julia Calliari (Bracco Atletica) 7.89
400m: 4. Caren Agreiter (SSV Brunico) 55.29
800m: 5. Katharina Oberhammer (SSV Brunico) 2:16.12
asta: 7. Nicole Indra (SV Lana) 3.20
staffetta 4x1 giro: 1. Bracco Atletica (Julia Calliari, Daniela Tassani, Nicla Mosetti, Annalisa Spadotto)
staffetta 4x1 giro: 2. SSV Brunico (Caren Agreiter, Katharina Oberhammer, Lisa Mayr, Maria Theresia Schwingshackl)

 


Oro per Julia Calliari della Bracco Milano


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate