Assegnati a Bressanone gli Assoluti 2019

Venerdi il Consiglio Federale della FIDAL, riunitosi a Roma, ha assegnato a Bressanone l´organizzazione dei Campionati Italiani Assoluti 2019 di atletica leggera.

La rassegna tricolore torna cosi in Alto Adige, a sette anni dall’ultima edizione ospitata ai piedi della Plose (2012). Gli Assoluti si svolgeranno il 26, 27 e 28 luglio 2019.

Cinque erano le città candidate ad ospitare gli Assoluti. Padova e Rovereto si sono ritirate prima della votazione, cosi sono rimaste in lizza La Spezia, Grosseto e Bressanone. Ebbene Bressanone non ha avuto rivali. La sua candidatura, presentata dal Presidente del Comitato provinciale Bruno Cappello, è stata votata favorevolmente praticamente all’unanimità. Una bella soddisfazione per il Comitato Organizzatore brissinese.

Gli Assoluti si terranno a dieci anni di distanza dai Mondiali Under 18 di Südtirol 2009. Ed è proprio su questo che Cappello ha impostato la presentazione di Bressanone: un modo per ricordare quell’irripetibile e stupenda esperienza che portò in Alto Adige 2150 giovani atleti, provenienti da 5 continenti e 178 nazioni. Gli Assoluti saranno l’occasione per rivedere all’opera proprio quelli atleti che nel 2009 erano nella squadra nazionale e che oggi sono pronti per ben figurare a livello assoluto in campo internazionale. Due su tutti: Alessia Trost che nel 2009 vinse l’oro nel salto in alto e Gimbo Timberi che nel 2009 a Bressanone venne eliminato in qualificazione ma che oggi lotta con i migliori al mondo per la supremazia nel salto in  alto. Sarà senz’altro un’edizione di Campionato Italiano Assoluto di altissimo livello.

Nell´ultima disputata a Bressanone, sette anni fa nel 2012, gli atleti altoatesini hanno vinto due titoli con Christian Obrist sui1500 m e Silvia Weissteiner sui 5000 m. Medaglia di bronzo invece per il discobolo meranese Hannes Kirchler, che sarà in gara anche nel 2019, con l´obiettivo di conquistare il suo 14° titolo tricolore.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate